MED MOVIE, il 18 aprile inaugura la mostra fotografica con i fotografi Alessandro Penso, Massimo Berruti ed Emiliano Mancuso

Il 18 aprile 2019 alle ore 18, presso la Biblioteca Bernardini (Ex Convitto Palmieri) di Lecce, inaugura MED MOVIE 
, una mostra a cura dell’Associazione Zona realizzata nell’ambito del progetto Green Routes con il sostegno della Fondazione CON IL SUD.

Le immagini della mostra sono sono di Massimo Berruti,  Alessandro PensoEmiliano Mancuso (Video) e degli studenti dell’IISS – Liceo Artistico “V. Calò” di Taranto.

I tre autori coinvolti nel progetto hanno realizzato una visione personale della città di Taranto. Tre sguardi differenti per illustrare una realtà complessa sempre alla ricerca di un equilibrio tra la presenza soffocante del più importante complesso siderurgico del sud d’Italia, l’Ilva, e la sua storia, la natura e il mare che la circonda. 
I due fotografi hanno percorso la città cercando di mostrarne l’anima più segreta.

Massimo Berruti ha utilizzato il formato panoramico in b/n alla ricerca di una ricostruzione visiva del paesaggio urbano muovendosi tra la città vecchia e il mare.

Alessandro Penso ci ha raccontato le persone che abitano questi spazi, fotografando dal centro cittadino fino ai quartieri periferici di Tamburi e Paolo VI: grazie all’utilizzo del colore, ha dato plasticità al verde della natura che la circonda e vita ai suoi pescatori e al suo mare.

Emiliano Mancuso ha prodotto una serie di frame video costruendo una visione sospesa di Taranto e poco riconoscibile, ma fortemente riconducibile al calore delle città del sud Italia.

La mostra è parte di un progetto più ampio che che ha visto impegnati gli autori in un percorso formativo con i ragazzi del “Liceo Artistico Vincenzo Calò” di Taranto durante il quale gli studenti hanno prodotto materiali fotografici e video sulla città e sul rapporto tra natura e architettura avvicinandosi così alle varie forme del racconto della realtà, dal fotogiornalismo al video documentario.

Tutti questi materiali, sia quelli prodotti dagli autori sia quelli realizzati degli studenti confluiscono ora nella mostra multimediale MED MOVIE.

Per maggiori informazioni vai all’evento Facebook

Altri articoli interessanti

keyboard_arrow_up