Maria Grazia Carriero e l’opera: “Attraversa-menti”

Attraversa-menti è un’altra delle opere itineranti pensate per Public Scape Taranto, il supporto utilizzato è un tavolo circolare del diametro di 1 metro progettato dall’Arch. Giuseppe Vultaggio.

Attraversamenti  – Maria Grazia Carriero   

Il lavoro dell’artista mette in connessione le relazioni umane, la memoria, la realtà tangibile/visibile con l’intangibile/invisibile, come aspetti imprescindibili della realtà. Un’opera che vede la narrazione e l’altro come protagonista; in cui la memoria personale costruisce la propria visione del paesaggio. I ricordi legati al paesaggio, le foto e gli oggetti raccolti e donati dagli abitanti costituiranno l’immagine del paesaggio e il suo trasformarsi nel tempo. Tutto il materiale raccolto è confluito nel tavolo che ne restituisce la ricchezza di elementi. 

Le video interviste, frutto degli incontri con la cittadinanza sono fruibili digitalmente tramite i QR code che si trovano sull’opera o attraverso i link sottostanti.

Attraversa-menti #1

Attraversa-menti #2

Attraversamenti #3 

Attraversamenti #4

Attraversa-menti #5  

 

Biografia  

Artista e docente di discipline pittoriche, si forma in arti visive e discipline per lo spettacolo presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. La sua arte sperimenta passando dalla pittura alla fotografia, alla videoarte e alle installazioni. Comune denominatore della sua ricerca è la virtualità, concetto filosofico e antropologico indagato attraverso l’analisi della cultura popolare, delle credenze e delle pratiche ascetiche. Protagonista di numerose mostre personali e collettive, nel 2018 pubblica “Arte e ricerca etnografica. Il Laùru: i luoghi, gli incontri, le testimonianze” per la collana editoriale Antropologia e Mediterraneo. 

www.mariagraziacarriero.it 

Altri articoli interessanti

keyboard_arrow_up