La Torre dell’orologio di Taranto ospita “Biological Mother” di Cristiano Petrucci

Opera site specific N.5 .

Biological Mother – Cristiano Petrucci – Torre dell’Orologio

Un intervento cromoterapeutico, realizzato con oltre 3.000 palline lavorate a mano, che cambieranno colore, seguendo i principi della biochimica, dando forma ad architetture vitali che si fondono con i sedimenti della scienza moderna: dalle strutture cellulari all’alfabetico genetico-molecolare. “Biological Mother”, collocata in corrispondenza di uno degli ingressi della città, visibile anche dall’esterno rappresenta un benvenuto artistico, un contributo importante al tentativo di creazione e di percezione di un nuovo paesaggio pubblico e di benessere della città di Taranto.

Bio 

Cristiano Petrucciartista romano con all’attivo numerose mostre personali e collettive, sia in Italia che all’estero, l’inizio del suo percorso artistico vede sviluppare una fase legata al pop concettuale, basata sulla semiotica dei volti, sulla comunicazione non verbale che caratterizza il mondo dei social network. Tutto ciò è reso possibile dalla forma sferica di palline da ping pong, elemento geometrico di purezza che permette di raccontate il mondo contemporaneo. Questo elemento modulare sarà presente in tutto il suo percorso artistico come unità di misura su cui opera la selezione naturale della forma. Nella fase artistica più matura abbandona il figurativo, intraprendendo uno studio rivolto alla struttura interna delle cose. Approfondisce l’architettura della materia organica, dove il linguaggio della vita si articola nel divenire circolare uomo-natura. Dal 2014 le sue opere sono dominate dal proliferare di forme che traducono l’evoluzione della scoperta scientifica e rendono visibile un mondo microscopico, operando un processo di microbiologia estetica. Tra i suoi lavori recenti più importanti: partecipazione alla Biennale di Dresda (2017) e il posizionamento tra i finalisti del Meneghetti International ArtPrize (2017).

www.cristianopetrucci.wixsite.com/artist